Blog

Umberto Galimberti

UNO DEI DISCORSI PIU’ SENSATI …
cliccare… video

QUANDO LA RAZIONALITÀ ESCLUDE L’EMOTIVITÀ : L’ETÀ DELLA TECNICA -
cliccare… video

.

Etichette: . Commenti chiusi

Info Ambasciata It.

Gentile Signora, Gentile Signore,
Qualora ci abbia contattato per dubbi sulla normativa anti-Covid per fare ingresso in Italia provenendo dalla Grecia può fare riferimento a questo comunicato dell’Ambasciata.

Nel caso sia interes­sata all’evoluzione della situazione coronavirus in Grecia, alle modalità per recarsi in Grecia o abbia quesiti connesse al settore turistico la pre­ghiamo di fare riferimento alle informazioni pubblicate su questo approfondimento a cura dell’Ambasciata.

Qualora ci abbia contattato per gli altri servizi consolari Le confermiamo che la Sua richiesta è stata inoltrata all’ufficio competente che provvederà quanto prima a risponderLe.
La invitiamo comunque a prendere visione del sito dell’Ambasciata dove potrà trovare dettagliate informazioni riguardo ai nostri servizi:

Documenti di viaggio (Pas­saporti, carte di identità, cosa fare in caso di furto o smarrimento dei documenti, etc)

Informazioni sullo stato civile (Nascita, matrimonio, divorzio, morte, unioni civili, cambio nomi)

• Clicca qui per trovare i moduli per richiedere un servizio consolare

• Come posso pre­sentare una domanda di visto?

• Informazioni per effettuare gli studi in Italia

• Informazioni sulle patenti di guida

• Informazioni sulla radiazione di autoveicoli con targa italiana per esportazione

• Contatti della rete consolare onoraria

Nell’augurarle un buon proseguimento di giornata, Le inviamo i nostri più cordiali saluti.

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Il segreto della palestra di Platone

Per il filosofo greco anima e corpo erano legate. Per questo chiedeva che venis­sero allenate entrambe. In uno slancio ascetico

“I corpi si contorcono sotto il caldo sole di Grecia. Un giovane cade, atterrato da un colpo tremendo, e la sabbia – finis­sima – gli resta incollata addosso.Il ragazzo si rialza, barcollando un po’. Alza lo sguardo e pianta i piedi a terra. Ruota il proprio corpo e sferra un pugno micidiale. Il suo avversario crolla. Immobile.

Poco distante, sotto un colonnato, un uomo guarda soddisfatto quei ragazzi allenarsi. E’ Platone, il fondatore dell’Accademia. E’ stato lui, qualche anno prima, a coniare il termine philosophia (amore per il sapere), dando così un nome a coloro che, mossi da un desiderio ardente, cercavano di comprendere prima il mondo e poi l’uomo. Per forgiare questo termine, Platone parte da philoponia (l’amore per la fatica), un concetto che aveva imparato e messo in pratica grazie al suo maestro di lotta.

L’Accademia di Platone era questo: un luogo in cui chiunque lo volesse poteva migliorare se stesso. Nell’anima e nel corpo. L’amore per il sapere era mosso (e forse lo dovrebbe essere ancora) dal desiderio di essere sempre migliori. In poche parole, era una questione di ascesi, come spiega Simone Regazzoni in La palestra di Platone. Filosofia come allenamento (Ponte alle Grazie): “La filosofia come askesis, cura e allenamento integrale di sé, come trasformazione della vita (…). Askesis (da cui deriverà il termine ‘ascesi’) significa, in greco antico, ‘allenamento’, in particolare fisico, ‘esercizio ginnico’ e anche, con riferimento a una forma di vita, ‘vita dei lottatori’”.

I filosofi non sono persone che se ne stanno sedute a ragionare dei mas­simi sistemi, ma coloro che sono disposti a sacrificare se stessi per scoprirsi. A provare fatica, sofferenza e dolore, certi che tutto questo darà frutto. Sono loro a porsi una legge e a sottomettersi ad essa per un bene più grande. Come scrive Ortega y Gas­set ne La ribellione delle masse: “Sono gli uomini selezionati, i nobili, gli unici attivi, e non solo reattivi, per i quali vivere è una perpetua tensione, un’incessante disciplina. Disciplina – askesis. Sono gli asceti”.

Il filosofo, ma potremmo anche dire l’uomo che vuol migliorare se stesso, si pone davanti alla vita come un soldato davanti a una battaglia o, se pre­ferite, come un pugile sul ring. Gli stessi dialoghi scritti da Platone sono una forma di lotta. Aristocle (questo il vero nome del filosofo greco) vuole sconfiggere i suoi rivali e lo fa con la dialettica. I suoi Dialoghi sono pugni sferrati. La sua vita un’eterna lotta. Come lui anche Marco Aurelio, l’imperatore filosofo, che, nei Pensieri, scrive: “Vivere è un’arte che assomiglia più alla lotta che alla danza, perché bisogna sempre tenersi pronti e saldi contro i colpi che ci arrivano imprevisti”.

Come nota H. L. Reid, “il Ginnasio platonico era pensato per allenare anime belle in forti corpi atletici”. Lì, le anime e i corpi potevano sfinirsi e ascendere: “Sfinir-si significa fare esperienza della fine come superamento di sé, trasformazione del limite in un pas­saggio ad altro da sé”, scrive Regazzoni. Ogni prova rappresentava una sfida, della mente e del corpo. L’asticella si alzava ogni giorno di più. Perché, forse, è proprio questa l’essenza della filosofia: essere oggi migliore di ieri. Un po’ come in Rocky: “Qui c’è ciò che conta:” – scrive Regazzoni – “scoprire il limite, incontrare la paura, sentire lo sforzo fino a cedere, e continuare a mettere un piede davanti all’altro. Lavorare da sé, su di sé, per elevare se stessi ed essere, così degni di ciò che accade”.

In Platone, Sparta e Atene si fondono. I filosofi diventano guerrieri. Le loro anime sono templi, i loro corpi mura altis­sime. Sono questi i segreti dell’Accademia di Platone. Chiusa agli ignavi, aperta a chiunque voglia migliorarsi”.

Pubblicato anche in Novità. Commenti chiusi

Il senso della vita

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Avviso di concorso


AVVISO DI SELEZIONE PER L’ASSUNZIONE DI N. 1 ANALISTA DI MERCATO A TEMPO DETERMINATO

Si rende noto che l’Ufficio ICE-Agenzia di Sofia e quest’Ambasciata hanno indetto una procedura di selezione per l’assunzione di un “Trade Analyst/Analista di Mercato” a tempo determinato, di cui si è data notizia a questo link

Si fa pre­sente che il termine per la pre­sentazione delle domande scade alle ore 24:00 del 12/11/2020.

Etichette: . Commenti chiusi

Antonio Cortese: “La guerra greco-turca…”

La guerra greco-turca del “21-”22 ed il suo impatto in Grecia

a cura di Luigi Gugliotta

Su gentile conces­sione del Prof. Antonio Cortese, pubblichiamo un interes­sante articolo del medesimo: il trasferimento forzato di popolazione, seguito alla guerra greco-turca del 1921-22, ed il suo impatto economico – sociale sul paese ellenico.
Il Prof. Antonio Cortese ha a lungo lavorato presso l’ISTAT dove ha diretto il Reparto Studi e svolto le funzioni di Assistente del Pre­sidente per la ricerca statistica. Ha infine assunto la direzione del Servizio Censimenti per essere poi nominato Direttore Centrale. Ha lasciato l’Istituto nel 1994. Come profes­sore a contratto, ha insegnato presso la Facoltà di Economia e Commercio di Urbino ed in seguito presso la Facoltà di Economia di Roma Tre. È, o è stato, membro di diverse società scientifiche. È autore di numerose pubblicazioni nelle quali si è per lo più occupato di temi di natura demografica (evoluzione delle strutture familiari, migrazioni internazionali, ecc.).”

Per leggere l’articolo…
cliccare… Guerra-grecoturca (1)

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

news… Ambasciata It.

Nuova ordinanza del Ministro della Salute, pagina Facebook dell’Ambasciata, nuovi colleghi

Gentili Consoli Onorari, Enti, Associazioni, Amiche e Amici,

è con grande piacere che vi segnaliamo qualche novità: 1) nuova ordinanza del Ministro della Salute relativa a chi fa rientro in Italia provenendo dalla Grecia; 2) creazione della pagina Facebook dell’Ambasciata; 3) nuovi colleghi in Cancelleria Consolare.

1) A seguito dell’ultima Ordinanza del Ministro della Salute, da oggi 8 ottobre non è più richiesto il test molecolare o anti­genico per chi deve fare ingresso in Italia provenendo dalla Grecia. Trovate maggiori notizie su questa pagina del sito dell’Ambasciata, che abbiamo rilanciato anche tramite questo tweet e questo post su Facebook. Vi saremmo grati se poteste dare ampia diffusione tramite i vostri canali anche a questa notizia.

2) A questo link trovate la pagina Facebook dell’Ambasciata, che vi invitiamo calorosamente a seguire. Vi saremmo grati se poteste dare ampia diffusione alla pagina tramite i vostri consueti canali.

3) Abbiamo infine il piacere di dare il benvenuto ai seguenti nuovi colleghi in Cancelleria Consolare

Ø Il Dott. Sergio Bianchi mi coadiuverà nella gestione ordinaria della Cancelleria Consolare;
Ø La Dott.ssa Elena Pasquini;
Ø La Dott.ssa Paola Careddu, in assegnazione breve fino a dicembre.

Vi prego di inserirli sin d’ora in tutte le comunicazioni d’interesse e, in particolare per la Rete Onoraria, di inserire il Dott. Bianchi nelle mail che indirizzate anche a me.

Grazie molte e un caro saluto,
Alessandro


Ales­sandro Tutino
Capo della Cancelleria Consolare
Primo Segretario

Ambasciata d’Italia
Odos Sekeri, 2 – Atene
Tel. +30 210 3617260
Email : alessandro.tutino@esteri.it

https://ambatene.esteri.it

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

8 agosto 1956: 64esimo anniversario

64esimo anniversario della tragedia mineria di Marcinelle / Mes­saggio dell’On. Ministro

Gentili Enti, Associazioni, Consoli Onorari,

Come ogni anno, l’8 agosto viene ricordata la “Giornata del Sacrificio del Lavoro italiano nel Mondo”, istituita per valorizzare e riconoscere il lavoro e il sacrificio dei tanti connazionali emigrati all’estero.

Su indicazione del Ministero degli Esteri – e con sentimenti di viva partecipazione per l’alto significato di questa importante ricorrenza – ho il piacere di segnalarvi il mes­saggio ai connazionali indirizzato dall’On. Ministro in quest’occasione, a cui vi pre­gherei di dare la più ampia diffusione: https://ambatene.esteri.it/ambasciata_atene/it/archivio-news/commemorazione-del-64-anniversario.html

Cordialmente,


Ales­sandro Tutino
Capo della Cancelleria Consolare
Primo Segretario

Ambasciata d’Italia
Odos Sekeri, 2 – Atene
Tel. +30 210 3617260
Email : alessandro.tutino@esteri.it

https://ambatene.esteri.it

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Anno accademico 2020/2021

Istruzioni per la richiesta di Dichiarazione di Valore – Anno accademico 2020 / 2021

Si informa che sono state pubblicate sul sito di questa Ambasciata le istruzioni relative alla documentazione da pre­sentare per il rilascio delle dichiarazioni di valore sui titoli di studio rilasciati dalle Autorità greche.


Cancelleria Consolare
Ambasciata d’Italia ad Atene
Patriarchou Ioakeim 38 – 106 75 Kolonaki
Tel.: 210 9538180 – 190
sito web: www.ambatene.esteri.it

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

REFERENDUM COSTITUZIONALE

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2020. OPZIONE PER VOTO IN ITALIA – SCADENZA

Gentile connazionale,
in vista del Referendum Costituzionale, fis­sato al 20-21 settembre 2020, si segnala il comunicato – disponibile sul sito dell’Ambasciata d’Italia ad Atene (cliccando qui).

Cordialmente,

Ambasciata d’Italia ad Atene
Odos Sekeri, 2 – Atene
https://ambatene.esteri.it

Pubblicato anche in Novità. Commenti chiusi

Rai italia… per i connazionali all’estero

Ambasciata d’Italia in Atene
Rai italia. Novità del canale per i connazionali all’estero

Si segnala che “L’Italia con voi”, il programma contenitore quotidiano di Rai Italia (il canale Rai per gli italiani nel mondo) trasmesso finora solo su RAI Italia all’estero, è da pochi giorni anche su Rai Uno, con una puntata originale che andrà in onda ogni sabato mattina alle 10.20 ora italiana.

Ciò ne consentirà la visione anche nei paesi Europei e quindi in Grecia, come noto non coperti dal segnale di Rai Italia. “L’Italia con voi” è la trasmis­sione più popolare tra il pubblico degli Italiani all’estero nei Paesi extraeuropei.

Vi sarei grato se poteste valorizzare quanto sopra presso la collettività.

Cordialmente,

Ales­sandro Tutino
Primo Segretario

Ambasciata d’Italia ad Atene
Odos Sekeri, 2 – Atene
https://ambatene.esteri.it

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Ambasciata: Aggiornamento FAQ

Gentili Consoli Onorari, Enti, Associazioni,

vi segnalo sul sito dell’Ambasciata sono state aggiornate le FAQs relative all’evoluzione della situazione coronavirus in Grecia, al settore turistico o comunque riguardanti la pos­sibilità di recarsi in Grecia: cliccare qui

Le FAQs tengono naturalmente conto delle ultime novita’ annunciate dalle Autorità greche.

Si tratta di uno strumento utile che vi pre­ghiamo di utilizzare per rispondere tempestivamente alle numerose richieste che i connazionali ci e vi rivolgono in queste settimane.

Vi saremmo grati se poteste dare ampia diffusione alle FAQ tramite i canali che riterrete opportuni.

Grazie e a pre­sto,
Alessandro

Ales­sandro Tutino
Primo Segretario
Ambasciata d’Italia ad Atene
Odos Sekeri, 2 – Atene

https://ambatene.esteri.it
T +30 2103617260

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Una ricerca delle radici comuni tra mare Adriatico e Ionio


INTRODUZIONE DELL’INIZIATIVA DA PARTE DELL’AMBASCIATORE LUIGI MARRAS

In questi giorni vis­suti al chiuso ci vengono in mente, comunicando a distanza, storie interes­santi. È così che, parlando una di queste sere con l’amico Profes­sore Spyridon Flogaitis, è nata l’idea di ricercare la storia dei nostri cognomi che meglio vi spiega, nel testo che segue, lui stesso. Non mi resta che invitare anch’io tutti voi Amici greci e italiani, di aderire a questa ricerca delle radici comuni dei nostri cognomi, a questa caccia al tesoro dei nomi e di inviarci le vostre storie più interes­santi in cento parole.

Luigi Marras

IL MAR ADRIATICO-IONIO E LA SUA CULTURA COMUNE E REGIONALE

Il mare Adriatico-Ionio ha unito per secoli due terre che… continua la lettura

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Commenti chiusi

la Grecia salva grazie all’infettivologo sconosciuto

Coronavirus, la Grecia salva grazie all’infettivologo sconosciuto (che ora è creduto da tutti senza fiatare)

Grazie all’intervento di Sotiris Tsiodras, il Paese è stato chiuso prima di essere travolto dagli effetti del virus: i morti sono, in proporzione, un decimo di quelli registrati in Italia. Eppure le pre­visioni della Commis­sione europea restano neris­sime e pre­vedono un calo record (9,7 %) del prodotto nazionale.
di Federico Fubini – Corriere della sera -

Dirà pur qualcosa di una nazione che si era abbandonata a ogni sorta di incantatori, urlatori e distributori di pre­bende che dell’uomo più popolare oggi non aveva mai sentito parlare nes­suno. Non uno, fuori dalle sue cerchie private e di lavoro. Quest’uomo ha una voce pacata, quasi flebile, indossa abiti ordinari e a volte un po’ stazzonati, è nato in Australia figlio di emigranti, prima che la famiglia tornasse nel suo Paese. È venuto dalla condizione più umile per arrivare a studiare e lavorare a Harvard e al Mas­sachusetts Institute of Technology, ma fino a poche settimane fa in Grecia viveva come uno sconosciuto.

Lo sconosciuto
Pochis­simi avevano sentito nominare il 54enne profes­sor Sotiris Tsiodras, fino a… continua la lettura

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Saluto dell’Ambasciatore Marras

Eccellenza,
nell’imminenza della Sua partenza a fine mandato, vorrei farLe pervenire, a titolo personale quanto a nome dell’Associazione e della Rete, i nostri più sinceri saluti, nonchè sentiti ringraziamenti per l’opera svolta in questi anni nell’ambito della diffusione della cultura italiana e dell’interscambio culturale tra i due Paesi.
Ci auguriamo che di questi anni trascorsi in Grecia conserverà un piacevole ricordo, pari a quello nostro nei confronti della Sua pre­senza anche fisica e del Suo ininterrotto appoggio e incoraggiamento.
Siamo certi che l’iniziativa Tempo Forte da Lei proposta proseguirà a svolgere una funzione trainante e coesiva delle attività culturali in Grecia ed a sostenere tutti coloro che sono impegnati a promuoverle con dedizione personale.
Le auguriamo di cuore un buon rientro in Italia e buon proseguimento delle Sue attività diplomatiche.
Cordialmente.

IL SEGRETARIO GENERALE AIAL
dr enzo bonanno
COORDINATORE DELLA RETE DI COOPERAZIONE CULTURALE
www.aial.gr

—————————-

Le giunga, Eccellenza, il nostro personale ringraziamento ed il sincero augurio per un futuro costellato di soddisfazioni e nuove belle esperienze.
il CdA dell’Ass. Il Faro

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Etichette: , . Commenti chiusi

Pubblicazione FAQ sul sito dell’Ambasciata

Grecia e Coronavirus. Pubblicazione FAQ sul sito dell’Ambasciata

Gentili Consoli Onorari, Enti, Associazione, Care amiche e Cari amici,

sperando di fare cosa gradita, vi segnalo che abbiamo pubblicato sul sito dell’Ambasciata una lista di FAQs (domande frequenti) sulla Grecia e sul Coronavirus, divise in due grandi macrosezioni (Arrivare in Grecia e Rientrare in Italia).

Dovrebbero contenere le risposte alla gran parte delle domande che i connazionali e gli utenti ci rivolgono in queste settimane. Si tratta ovviamenete di un lavoro in divenire che aggiorneremo via via che vi siano novità di rilievo.

Vi saremmo grati se poteste darne ampia diffusione tramite i vostri canali.

Le FAQs costituiscono, in particolare per la rete Onoraria, uno strumento per risolvere velocemente i dubbi dei connazionali che doves­sero contattarvi. Riporto di seguito la risposta standard che stiamo inviando alle centinaia di utenti che ci stanno contattando in queste ore.

Egregio/a Signor/a XXYY,

nel ringraziarLa per averci contattati, Le segnaliamo che potrà trovare la risposta ai suoi quesiti nelle FAQ (domande frequenti) sulla Grecia e sul Coronavirus pubblicate sul sito dell’Ambasciata, a questo link.

Distinti saluti

Ambasciata d’Italia ad Atene
Cancelleria Consolare
Tel.: 0030.210.9538180/190

Nel ringraziare tutti sin d’ora, vi auguro un buon fine settimana,
Alessandro

Ales­sandro Tutino
Primo Segretario

Ambasciata d’Italia ad Atene
Odos Sekeri, 2 – Atene
https://ambatene.esteri.it

T +30 2103617260

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Strategie di manipolazione

- Controllo mentale

Noam Chomsky ha elaborato la lista delle 10 strategie della manipolazione attraverso i mass media.
Tratto da www.vocidallastrada.com

1-La strategia della distrazione
L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dei cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e di informazioni insignificanti.
La strategia della distrazione è anche indispensabile per impedire al pubblico d’interessarsi alle conoscenze essenziali, nell’area della scienza, l’economia, la psicologia, la neurobiologia e la cibernetica. Mantenere l’Attenzione del pubblico deviata dai veri problemi sociali, imprigionata da temi senza vera importanza.
Mantenere il pubblico occupato, occupato, occupato, senza nes­sun tempo per pensare, di ritorno alla fattoria come gli altri animali (citato nel testo “Armi silenziose per guerre tranquille”).

2- Creare problemi e poi offrire le soluzioni.
Questo metodo è anche chiamato “problema- reazione- soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” pre­vista per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare. Ad esempio: lasciare che si dilaghi o si intensifichi la violenza urbana, o organizzare attentati sanguinosi, con lo scopo che il pubblico sia chi richiede le leggi sulla sicurezza e le politiche a discapito della libertà. O anche: creare una crisi economica per far accettare come un male neces­sario la retroces­sione dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici.

3- La strategia della gradualità.
Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, a contagocce, per anni consecutivi. E’ in questo modo che condizioni socioeconomiche radicalmente nuove (neoliberismo) furono imposte durante i decenni degli anni ‘80 e ‘90: Stato minimo, privatizzazioni, pre­carietà, fles­sibilità, disoccupazione in massa, salari che non garantivano più redditi dignitosi, tanti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fos­sero state applicate in una sola volta.

4- La strategia del differire.
Un altro modo per far accettare una decisione impopolare è quella di pre­sentarla come “dolorosa e neces­saria”, ottenendo l’accettazione pubblica, nel momento, per un’applicazione futura. E’ più facile accettare un sacrificio futuro che un sacrificio immediato. Prima, perché lo sforzo non è quello impiegato immediatamente. Secondo, perché il pubblico, la massa, ha sempre la tendenza a sperare ingenuamente che “tutto andrà meglio domani” e che il sacrificio richiesto potrebbe essere evitato. Questo dà più tempo al pubblico per abituarsi all’idea del cambiamento e di accettarlo ras­segnato quando arriva il momento.

5- Rivolgersi al pubblico come ai bambini.
La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quando più si cerca di ingannare lo spettatore più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno” (vedere “Armi silenziosi per guerre tranquille”).

6- Usare l’aspetto emotivo molto più della rifles­sione.
Sfruttate l’emozione è una tecnica clas­sica per provocare un corto circuito su un’analisi razionale e, infine, il senso critico dell’individuo. Inoltre, l’uso del registro emotivo permette aprire la porta d’accesso all’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre comportamenti.

7- Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità.
Far si che il pubblico sia incapace di comprendere le tecnologie ed i metodi usati per il suo controllo e la sua schiavitù.
“La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre pos­sibile, in modo che la distanza dell’ignoranza che pianifica tra le classi inferiori e le classi superiori sia e rimanga impos­sibile da colmare dalle classi inferiori”.

8- Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità.
Spingere il pubblico a ritenere che è di moda essere stupidi, volgari e ignoranti …

9- Rafforzare l’auto-colpevolezza.

Far credere all’individuo che è soltanto lui il colpevole della sua disgrazia, per causa della sua insufficiente intelligenza, delle sue capacità o dei suoi sforzi. Così, invece di ribellarsi contro il sistema economico, l’individuo si auto svaluta e s’incolpa, cosa che crea a sua volta uno stato depres­sivo, uno dei cui effetti è l’inibizione della sua azione. E senza azione non c’è rivoluzione!

10- Conoscere gli individui meglio di quanto loro stessi si conoscono.
Negli ultimi 50 anni, i rapidi progressi della scienza hanno generato un divario crescente tra le conoscenze del pubblico e quelle pos­sedute e utilizzate dalle élites dominanti. Grazie alla bio­logia, la neurobiologia, e la psicologia applicata, il “sistema” ha goduto di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia nella sua forma fisica che psichica. Il sistema è riuscito a conoscere meglio l’individuo comune di quanto egli stesso si conosca. Questo significa che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un controllo maggiore ed un gran potere sugli individui, maggiore di quello che lo stesso individuo esercita su sé stesso.

Fonte: http://www.visionesalternativas.com.

Commenti chiusi

Il toccante discorso di Bosso al Parlamento Ue

Il toccante discorso di Bosso al Parlamento Ue: “Europa come un’orchestra, musica non ha confini”

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi

Volo speciale Atene Roma (19 maggio)

Volo speciale Atene Roma (19 maggio)

Gentili tutti/e,

martedì 19 maggio ci sarà un volo speciale per i connazionali che hanno titolo per rientrare in Italia in base alle motivazioni pre­viste dal DPCM 26 aprile 2020 (comprovate esigenze lavorative, salute, urgente stato di necessita’).

Tutte le informazioni sono sul sito dell’Ambasciata
https://ambatene.esteri.it/ambasciata_atene/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/2020/05/volo-speciale-aegean-atene-roma.html.

Stiamo gia’ ricontattando i connazionali di cui abbiamo i riferimenti, ma vi sarei grato se poteste diffondere il comunicato.

Buona giornata,
Alessandro

Ales­sandro Tutino
Primo Segretario

Ambasciata d’Italia ad Atene
Odos Sekeri, 2 – Atene

https://ambatene.esteri.it

T +30 2103617260

Pubblicato anche in Collaborazioni, Novità. Etichette: . Commenti chiusi

UN MANICOMIO !…

UN MANICOMIO! …E NON SAPPIAMO SE NE USCIREMO – Ales­sandro Meluzzi

Pubblicato anche in Novità. Etichette: . Commenti chiusi