Antonio Smiriglia & carpe diem

Il soggiorno del Discanto Siculo a Patrasso per il Festival Internazionale è stato pieno di emozioni…

dall’intensa serata all’Antico Teatro Romano
ai
canti sacri nella Chiesa di Sant’Andrea
la bravura, la competenza, la pre­parazione musicale del gruppo, la maestria di Gemino Calà, il carisma di Antonio Smiriglia…ci hanno coinvolti ed affascinati…

anche quando, in un momento di pausa, all’angolo di una taverna… il talento, la pas­sione, la sensibilità d’animo si incontrano con uno tzigano e la sua fisarmonica
…l’attimo diventa ritmo e linguaggio universale…

ANTONIO SMIRIGLIA in ” IMPROVVISAZIONI”
“Quando la musica non ha confini, ne’ differenze di lingua, di razza e di cultura: perchè la musica unisce i popoli ! un grande ANTONIO SMIRIGLIA, accompagnato da un GRANDE GITANO alla fisarmonica, in una stupenda improvvisazione in una domenica di luglio”. Luigi Gugliotta

Questo articolo è stato pubblicato in Blog, Novità e ha le etichette , .